MRO ripristinato al pieno stato operativo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) è stato ripristinato al pieno stato operativo, dopo che si era inaspettatamente attivata la modalità di backup il 6 Agosto scorso, quando il sistema operativo di MRO era spontaneamente passato dai computer del lato “A” ai sistemi ridondanti di backup “B”.

Sabato 8 agosto i tecnici di missione al JPL (Pasadena, California) e I tecnici del Lockheed Martin Space Systems, di Denver (prime contractor del progetto), hanno provveduto a sbloccare la sonda marziana dallo stato di "safe mode”, operatività limitata, alla modalità operativa nominale; successivamente, Lunedì 10, alle 23:32 (CEST), hanno ripristinato gli strumenti scientifici a bordo di MRO.

Il team di missione sta investigando sulle cause che hanno portato a questo inaspettato avvenimento che sembra simile ad alcuni già avvenuti nel 2007 e nel 2008.

MRO, che osserva Marte dal 2006, è la sonda che ha inviato a Terra il maggior numero di dati riguardanti il Pianeta Rosso, più di tutte le altre missioni insieme.

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Potrebbero interessarti anche...