Lunedì inizieranno i lavori per la costruzione di una centrale solare al KSC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA ha compiuto un piccolo passo verso l'indipendenza energetica al KSC.
Mercoledì, l’ente spaziale e la “Florida Power & Light” (FPL) hanno annunciato il piano per la costruzione di un impianto di produzione d’energia solare, contratto del valore di 78,9 milioni di Dollari.

L’impianto denominato Space Coast Next Generation Solar Energy Center comprenderà 35.000 pannelli solari distribuiti su 60 acri (24,28 ettari) in un vecchio agrumeto, nel settore nord-ovest della Strada Statale 3 a poche miglia a sud del visitatori del KSC.

La costruzione inizierà Lunedì, durerà sei mesi ed alla fine sarà in grado di generare 10 megawatt d’energia elettrica priva d’emissioni. Potenza sufficiente per circa 1.100 case.

Il progetto comprende anche una stazione di produzione d'energia solare, all'interno della zona industriale KSC, della potenza di 1-megawatt.

Il progetto promette di abbattere le emissioni di biossido di carbonio di oltre 227.000 tonnellate, l’equivalente di 1.800 autovetture ogni anno.

Il progetto di costruzione della centrale solare al KSC fornirà circa 100 posti di lavoro durante la sua costruzione.

Ciò potrebbe mitigare i vuoti occupazionali durante il divario tra il pensionamento dello Shuttle e l'inizio della prossima generazione di razzi per il volo spaziale umano.

Potrebbero interessarti anche...