Fallito lancio OCO

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

OCO (Orbital Carbon Observatory) è stato lanciato alle 10:55 italiane (1:55 della costa ovest americana) a bordo di un vettore Taurus XL.
Il motore Castor 120 del primo stadio, il secondo stadio Orion 50SXLG, il terzo Orion 50XL e il quarto Orion 38 dovevano portare in orbita il satellite deputato al controllo delle dinamiche dell’anidride carbonica nell’atmosfera terrestre.
Il decollo è avvenuto al centro della finestra di lancio dalla rampa SLC-576E della Vandenberg Air Force Base in California e tutto andava per il meglio, fino a quando la mancata separazione del fairing di copertura del carico obbligava a dichiarare il fallimento della missione.
In un primo tempo l’ogiva era risultata sganciata, ma giunti in orbita il controllo missione ha rilevato l’anomalia.

Fra un paio d'ore è prevista una conferenza stampa.

Luigi Morielli

Luigi ha collaborato con AstronautiNEWS fino al luglio 2010. Da allora si e' trasferito in pianta stabile sul suo blog personale Astrogation - http://astrogation.blogspot.com - e cura la rubrica di Astronautica sulla rivista Coelum.