Lanciato H2A Giapponese con otto satelliti

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' stato lanciato oggi, alle 03,54 GMT il vettore H2A-202, che ha portato in orbita otto satelliti, tutti Giapponesi.
Il lancio è stato effettuato dallo Yoshinobu Launch Complex, nell'isola di Tanegashima, in Giappone.
I satelliti immessi in orbita eliosincrona di circa 665 Km inclinata di 98°, sono i seguenti:
GOSAT (Greenhouse Gases Observing Satellite),ribattezzato poi Ibuki, della JAXA, per studiare i gas atmosferici che producono l'effetto serra, in particolare anidride carbonica e metano.
SOHLA-1, minisatellite tecnologico di 50 Kg, osserverà anche i temporali.
SDS-1, satellite tecnologico della JAXA, di 100 Kg.
SpriteSat, minisatellite per osservazioni fulmini nell'alta atmosfera, di 50 Kg, della Tohoku University di Sendai.
PRISM, microsatellite tecnologico con innovativo sistema refrattivo dispiegabile, per acquisizione immagini.
KKS-1, microsatellite tecnologico della Tokyo Metropolitan College of Industrial Technology.
STARS, microsatellite tecnologico che emetterà un nanosatellite collegato ad un filo.
SorunSat-Kagayaki, minisatellite tecnologico di 20 Kg che testerà un dispegamento di una struttura leggerissima e porterà incisi messaggi di ragazzi portatori di handicap.
Il lancio, previsto già nei giorni scorsi, era stato rinviato più volte per il maltempo.
Si tratta del secondo lancio orbitale del 2009, dopo il lancio del Delta 4H dei giorni scorsi, da parte degli USA.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.