Prima accensione statica del LAS di Orion

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' avvenuta ieri come previsto la prima accensione al banco del propulsore solido che equipaggerà il sistema di fuga della futura capsula Orion.
Il test è avvenuto a Promontory nello stabilimento di ATK dove era allestito il banco con il primo motore di prova.
L'accensione nominale è durata 5.5sec sprigionando fiamme alte 30m e e una spinta di 230ton.
Questo era il primo test mai realizzato per un motore di queste dimensioni a flusso inverso e il primo in assoluto dal programma Apollo e l'ultimo dei tre motori che equipaggeranno la torre di lancio (jettison, abort e attitude) tutti testati con successo quest'anno.
La prossima tappa fondamentale sarà nella prossima primavera il primo Pad Abort Test con un mockup in scala reale di Orion che vedrà il complesso alto 5m e dal diametro di 1m accendersi e funzionare per 5.5sec.
Rispetto al sistema utilizzato dal programma Apollo sono state inserite diverse innovazioni tecnologiche per aumentarne l'efficacia, il rendimento e la sicurezza. Fra questi il "case" in materiali compositi e il sistema a flusso inverso per il risparmio del peso con il propulsore posto più in basso degli ugelli e un angolo di uscita del gas di 155°.
Prima di questa tappa erano già stati effettuati 5 test di accensione con un motore del tutto identico ma in scala rispetto al reale.

In allegato due immagini del test e i video:
http://www.nasa.gov/mp4/292532main_LAS_close.mp4
http://www.nasa.gov/mp4/292534main_LAS_wide_angle.mp4
http://www.nasa.gov/mp4/292533main_LAS_vip.mp4

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.