A fuoco prototipi dell’Apollo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Due modelli ("boilerplates") della capsula Apollo, denominati BP-12 e BP-19 sono stati danneggiati ai primi del mese da un incendio sviluppatosi presso i capannoni che un tempo ospitavano il complesso industriale North American Aviation/Rockwell International/Boeing a Downey, California.

Il sito e' stato da tempo riconvertito, principalmente offrendo locations alle troupes impegnate a girare films e telefilms (Indiana Jones IV, Prova a prendermi, Iron Man tra i titoli). Vi sono anche centri scientifici, un ospedale, un centro sportivo
Inoltre, una piccola ala e' destinata alla Aereospace Legacy Foundation, che ha il compito di preservare il retaggio delle attivita' aereospaziali di Downey. E' qui che le due capsule erano conservate, in attesa di restauri definitivi.

BP-12 fu lanciato con un razzo Little Joe durante il programma Apollo, ed usato per dei test di volo transonico di emergenza. Era poi rimasto per 30 anni davanti alla sede del sindacato dei lavoratori dell'automobile.
BP-19 fu invece usato per testare i paracadute, e venne sganciato da un c-133 prima di essere messo in mostra all'Apollo Park di Lancaster (Cal.), protetto da una teca di vetro che lo ha preservato in questi anni prima del ritorno a Downey.

Durante le riprese del telefilm Bones, effettuate proprio vicino alle due capsule, era previsto che i protagonisti fossero inondati d'acqua.
Per rendere la cosa piu' confortevole, all'esterno degli "studi" erano stati piazzati dei boiler a gas che riscaldavano l'acqua destinata alle riprese dentro l'edificio.
Durante una pausa pranzo, per cause sconosciute, i serbatoi del gas hano preso fuoco, e le fiamme si sono propagate alla parete dell'edificio, con le due capsule ospitate sotto una tettoia a pochi metri di distanza.

Paradossalmente, i danni non sono stati dovuti al fuoco, ma, come spesso accade in questi casi, all'acqua dell'impianto antincendio unita a quella generosamente impiegata dalle squadre di pompieri accorse sul posto.

Bp-19 verra' comunque restaurato, e dovrebbe finire esposto nel Columbia Memorial Space Science Learning Center, che aprira' poco lontano entro il prossimo gennaio.

BP-12, invece, verra' posto all'ingresso del complesso di Downey a guardia dei cancelli che un tempo racchiusero le industrie aereospaziali piu' avanzate del mondo.

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.