L’ESA pianifica una ulteriore evoluzione dell’Ariane 5

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L'ESA ha pianificato per il 2016, la messa in esercizio della versione Mid Life Evolution (ME),
del vettore Europeo Ariane 5.
Questo lanciatore avra' una capacita' incrementata del 16% rispetto all'attuale Ariane 5 ECA, potendo immettere in orbita di trasferimento geostazionario un carico do 11200Kg, usando tra l'altro una ogiva piu' lunga dell'attuale, che permettera' la sistemazione di una coppia di satelliti piu' grandi e piu' pesanti.
Finanziato dall'ESA e costruito dalla EADS Astrium, l'Ariane 5 ME, avra' anche la capacita' di portare in orbita bassa un carico di 21000Kg.
Sostanzialmente la novita' sara' l'uso dello stadio superiore con il nuovo propulsore Vinci, attualmente in fase di test a terra, esso avra' la possibilita' di tre riaccensioni in orbita.
Per attuare questo programma, l'ESA deve ottenere dagli Stati Membri i necessari finanziamenti,
che devono essere approvati nel prossimo meeting Interministeriale di Novembre.
 

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.