Equipaggio ufficioso di STS 129

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La missione STS 129/ULF-3, attualmente in programma per il 15 ottobre 2009, avra' il compito di incrementare le scorte di ricambi che verranno immagazzinate all'esterno dell'ISS.

Nei 15 giorni di attivita' sono previste 3 o 4 EVA, necessarie per gestire il carico di Discovery principalmente dedicato ai due grossi moduli logistici esterni (ELC), ognuno con un giroscopio di ricambio, ed ai due serbatoi per l'azoto (NTA), nonche' ad uno per l'ammoniaca.
Completano il carico alcuni ricambi per il manipolatore remoto SSRMS, due moduli di pompaggio, un sistema ombelicale di riserva per il trasportatore mobile ed un serbatoio per gas ad alta pressione.

Le voci ufficiose metterebbero al comando della missione il Colonnello Charles Hobaugh, un veterano con esperienze di pilota in STS 104 (2001) ed STS 118 (2007).
Seduto alla sua destra dovremmo trovare il Capitano di Fregata Barry "Butch" Wilmore, all'esordio come pilota shuttle.
Gli specialisti di missione dovrebbero essere il Capitano di Vascello Michael Foreman (al secondo volo dopo STS 123), il Dottor Robert Satcher, alla prima esperienza spaziale, il Tenete Colonnello Randolf Bresnik, anch'egli al debutto, e Leland Melvin, alla sua seconda permanenza nello spazio.

Il Discovery riportera' anche a terra il Dottor Robert Thirsk, giunto sull'ISS con la Expedition 19 a bordo di una Soyuz.

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.