Accordo ASI-ARR per base di lancio missioni polari

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’agenzia norvegese Andøya Rocket Range hanno firmato oggi un accordo per lo sviluppo e la gestione di un sito di lancio per missioni stratosferiche polari presso le isole Svalbard. Il sito, battezzato “Nobile/Amundsen Stratospheric Balloon Center”, è situato oltre il Circolo Polare Artico, a circa 80 gradi di latitudine. L’accordo ha una durata di cinque anni.

ASI e ARR collaborano fin dal 2002, e «questa collaborazione – si legge in un comunicato – ha dimostrato i vantaggi che deriverebbero alla comunità scientifica internazionale dall’avere a disposizione la base alle Svalbard. Nel corso degli anni è stata infatti dimostrata la possibilità di volare a quote stratosferiche per oltre 40 giorni, e di poter recuperare in sicurezza dopo la circumnavigazione del Polo. La prima grande missione stratosferica polare, denominata SORA, è prevista per l’estate 2008».

L’Agenzia Spaziale Italiana ha una lunga esperienza nel campo delle missioni stratosferiche, grazie alla sua base di Trapani. ARR gestisce una base di lancio di razzi sonda ad Andøya, nel nord della Norvegia.

Fonte: dedalonews.it

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.