Scaled Composites citata per incidente

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L’ente californiano per la sicurezza sul lavoro ha citato la società Scaled Composites per non aver adeguatamente addestrato il personale a lavorare con ossido di azoto, un composto usato nel corso di un test che il 26 luglio provocò un esplosione causando la morte di tre lavoratori presso il Mojave Air and Space Port. La multa ammonta a circa 25.000 dollari.

La società, guidata dal genio aeronautico Burt Rutan, stava conducendo prove sul motore che sarà usato nella SpaceShipTwo, la nuova navetta per voli turistici suborbitali commissionata dalla Virgin Galactic dell’imprenditore inglese Richard Branson.

SpaceShipTwo rappresenta un’evoluzione della SpaceShipOne, con la quale nel 2004 la Scaled Composites vinse i 10 milioni di dollari dell’Ansari X Prize per aver effettuato due voli suborbitali nell’arco di 15 giorni. A differenza del predecessore, a due posti, la SpaceShipTwo porterà a bordo otto persone (sei passeggeri e due piloti) e si spingerà a 110 chilometri di quota garantendo ai passeggeri alcuni minuti di assenza di peso e la vista della Terra dallo spazio. Prima dell’incidente la Virgin Galactic conta di cominciare i voli nel 2009, con partenza dallo Spaceport America, uno spazioporto privato che sarà costruito nel Nuovo Messico. Non si sa ancora di quanto questo termine slitterà a seguito dell’incidente.

Fonte: dedalonews.it

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.