Accordo Trasporti-ASI per supporto satellitare a mobilità e navigazione

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Intesa firmata tra il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi ed il Presidente dell’ASI Giovanni Fabrizio Bignami, per una collaborazione che porterà allo sviluppo di sistemi di trasporto, via mare e via terra, più efficienti e sicuri, basati sui sistemi di navigazione satellitare di nuova generazione. I progetti si rivolgeranno prima di tutto al territorio nazionale, ma anche all’ambito europeo e ai Paesi del bacino del Mediterraneo.
La collaborazione tra ASI e Ministero porterà a sviluppare nuove applicazioni e servizi satellitari basati sui sistemi EGNOS e GALILEO dedicati in particolare alla sicurezza della navigazione marittima, dei trasporti stradali e alla infomobilità. In particolare verrà dato nuovo slancio a quattro progetti preliminari già intrapresi dall’ASI per la sicurezza nel trasporto marittimo, allo scopo di sviluppare e sperimentare sistemi di prevenzione degli incidenti e garantire il soccorso in caso di emergenza; per la sicurezza nel trasporto merci pericolose; per il supporto della circolazione veicolare e infomobilità e per il supporto alla mobilità e autonomia dei cittadini disabili. Verranno sviluppati cioè sistemi di mobilità personale che consentiranno ai non vedenti di navigare con sufficiente sicurezza in aree di particolare interesse.

Per quel che riguarda la sicurezza stradale e l’infomobilità, la ricerca portata avanti dall’ASI consentirà di sviluppare nuovi apparati di navigazione in grado di fornire sempre maggiori servizi al guidatore. L’idea è quella di sviluppare e sperimentare nuove applicazioni per il controllo dell’uso stradale e dell’accesso ad aree cittadine; per il monitoraggio e il controllo del traffico o il soccorso e l’assistenza in caso di incidente. Il Ministero dei Trasporti assicurerà il coordinamento con gli Enti operativi interessati, come il Comando Generale delle Capitanerie di Porto nel caso del progetto sul trasporto marittimo.

Fonte:Dedalonews

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.