L’industria spaziale USA scrive al Congresso.

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Una lettera firmata da tutte le aziende coinvolte nel progetto Constellation è stata inviata al congresso invitando i membri a stanziare un aumento di budget per l’anno fiscale 2008 di 1,4 miliardi di dollari, senza i quali "la futura leadership statunitense sui voli spaziali è a rischio". Nella lettera sono citati paesi quali Cina, India, Giappone e la risorgente Russia, come possibili "avversari" nei voli spaziali.
Sono 23 le aziende firmatarie, tra cui, United Space Alliance, Orbital Sciences Corporation, Northrop Grumman, Raytheon, SpaceX, ATK, Lockheed Martin e Boeing.
La lettera, che è stata inviata ai membri più influenti nel settore del Congresso, sottolinea anche i 670 milioni di dollari tagliati quest’anno e che i 17.3 miliardi di dollari richiesti erano più bassi di 1.4 miliardi rispetto alla cifra precedentemente autorizzata dal congresso per il 2008.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.