Accordo fra NASA e USAF per il lancio dei "Pad Abort Test"

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E’ stato firmato un accordo fra la NASA e l’U.S. Air Force, in particolare fra l’Air Force’s Space Development and Test Wing della Kirtland Air Force Base e Orbital Sciences Corp. per la fornitura della prima, delle infrastrutture e i servizi di lancio, e in particolare dei booster per le prove di "Pad Abort Test" che si svolgeranno fra il 2009 e il 2011 nel White Sands Missile Range in New Mexico. Il primo test si svolgerà nel 2008 ma non richiederà l’uso di un booster. Sono previsti 6 test di cui due sulla rampa di lancio, i quali non richiederanno dei booster, gli altri necessiteranno tutti di questo supporto.
Il numero è comunque estendibile se ci sarà bisogno di ulteriori test e il contratto si aggira fra i 35 e i 57 milioni di dollari.
Il programma si ricollega al già esistente Sounding Rockets Program 2 dell’USAF che ha già completato 16 lanci negli ultimi 11 anni.
Il programma porterà benefici ad entrambi facendo risparmiare alla NASA i costi di realizzazione delle infrastrutture e del personale e all’USAF per la nuova esperienza.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Potrebbero interessarti anche...