ATLAS V completa un’altra milestone per il lancio di CST-100 Starliner

Immagine artistica del razzo ATLAS V usato per il lancio di CST-100 Starliner. (C) ULA
United Launch Alliance (ULA) ha completato con successo la Design Critical Review  del  lanciatore ATLAS V, tappa fondamentale per la preparazione del primo lancio della capsula CST-100 Starliner di Boeing ad agosto 2018.

Secondo quanto pubblicato da ULA lo scorso 4 gennaio 2018, la Design Certification Review (DCR) rappresenta la fase conclusiva del processo di progettazione del razzo ATLAS V e l’avvio della fase operativa.

Il razzo ATLAS V è stato scelto da Boeing per lanciare la capsula CST-100 Starliner, con equipaggio umano a bordo, verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Per questa ragione ULA sta effettuando i necessari aggiornamenti del proprio razzo vettore ATLAS V, lanciato per più di 70 volte con il 100% di successi, al fine di ottenere dalla Agenzia Spaziale Americana la certificazione per l’uso con equipaggi umani richiesto dal programma Commercial Crew, con il quale la NASA tornerà ad avere un proprio sistema autonomo per inviare astronauti sulla ISS dal territorio degli Stati Uniti dopo la conclusione del programma Shuttle nel 2011.

ULA sta realizzando il primo esemplare di ATLAS V destinato al lancio di test della capsula CST-100 Starliner senza equipaggio, denominato Orbital Flight Test (OFT), che verrà effettuato dalla piattaforma di lancio 41 di Cape Canaveral in Florida il prossimo agosto 2018.

Allo stato attuale,  il primo stadio di ATLAS V  è in costruzione presso lo stabilimento di ULA a Decatur in Alabama, mentre lo stadio superiore Centaur, che avrà il compito di immettere CST-100 Starliner in orbita terrestre bassa, ha superato i test di pressurizzazione dei serbatoi di propellente.

Altre strutture accessorie del razzo, come l’adattatore di collegamento fra lo stadio superiore e la capsula o le coperture aerodinamiche, sono in corso di realizzazione nei tempi previsti per il lancio di agosto 2018.

ULA ha inoltre reso noto che le attività  finali di qualificazione dello hardware e del software di ATLAS V sono in corso, insieme ai test di carico strutturale e di integrazione dei componenti.

Sono in programma i successivi test del razzo come i test di distacco della capsula e degli altri componenti del razzo vettore, i test acustici e un test di separazione di emergenza di CST-100 Starliner dal razzo vettore sulla rampa di lancio, da effettuare presso la base di White Sands nel New Mexico.

Fonte: ULA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=27246.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.