Arrivato a Baikonur l’equipaggio della Soyuz TMA-18M con un astronauta europeo

L'equipaggio primario e di backup della Soyuz TMA-18M a Baikonur. Credit: Roscosmos
L'equipaggio primario e di backup della Soyuz TMA-18M a Baikonur. Credit: Roscosmos

Il 18 agosto 2015 sono arrivati alla base di Baikonur, in Kazakistan, i tre astronauti dell’equipaggio della Soyuz TMA-18M il cui lancio verso la Stazione Spaziale Internazionale è previsto per il 2 settembre. Il comandante della Soyuz Sergei Volkov (Roscosmos), l’astronauta Andreas Mogensen (ESA) e il cosmonauta kazako Aidyn Aimbetov erano partiti poche ore prima dal centro di addestramento dei cosmonauti di Star City, presso Mosca.

Nei prossimi giorni gli astronauti, che rimarranno in quarantena per non esporre loro e i colleghi già sulla ISS a rischi per la salute, parteciperanno agli ultimi preparativi per il lancio. Oltre ad essere sottoposti a esami medici effettueranno controlli dei sistemi della loro capsula Soyuz e delle tute pressurizzate Sokol che indosseranno. Completeranno inoltre l’addestramento ad alcune procedure e attrezzature di bordo.

Nato a Copenhagen nel 1976, Andreas Mogensen è un ingegnere aerospaziale selezionato dall’ESA nello stesso gruppo di astronauti di cui fanno parte gli italiani Samantha Cristoforetti e Luca Parmitano. Mogensen, che sarà il prossimo astronauta europeo a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale dopo la missione Futura di Samantha Cristoforetti, diventerà il primo cittadino danese a volare nello spazio. Questo video ne traccia una breve biografia e ne ripercorre l’addestramento.

Andreas Mogensen compirà la missione di breve durata IrISS in cui trascorrerà una decina di giorni sulla ISS conducendo un fitto programma di esperimenti scientifici. Avrà inoltre il ruolo di ingegnere di bordo della Soyuz. Il nome IrISS è stato scelto da Filippo Magni, collaboratore di AstronautiNEWS, che ha vinto un concorso indetto dell’ESA.

Nel programma scientifico di IrISS Mogensen piloterà fra l’altro a distanza dallo spazio tre rover a terra, e collauderà alcuni equipaggiamenti fra cui un visore a realtà aumentata, sistemi di monitoraggio delle radiazioni, e la tuta SkinSuit per alleviare i dolori alla schiena che gli astronauti avvertono nello spazio.

Il cosmonauta Aidyn Aimbetov, un ufficiale dell’aeronautica militare kazaka, era stato assegnato all’equipaggio della Soyuz TMA-18M a giugno del 2015 in seguito alla rinuncia al volo come turista spaziale della cantante britannica Sarah Brightman.

L’equipaggio di backup della Soyuz TMA-18M è costituito da Oleg Skripochka (Roscosmos), Thomas Pesquet (ESA). e Sergey Prokopyev. Il francese Pesquet appartiene allo stesso gruppo di astronauti ESA del 2009.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=24007.0

Paolo Amoroso

Si occupa di divulgazione e didattica dell’astronomia e dello spazio. Attualmente collabora con il Planetario di Milano e fino al 2012 ha lavorato per il Museo Astronomico di Brera. Si interessa di astronomia, astronautica ed esplorazione dello spazio, scienza, Google, editoria digitale e tecnologie informatiche. È nel Direttivo dell’Associazione Italiana per l’Astronautica e lo Spazio (ISAA), per la quale svolge diverse attività fra cui la co-conduzione del podcast AstronautiCAST.

Potrebbero interessarti anche...