La Soyuz TMA-04M è pronta al decollo

Fervono i preparativi per l'ormai imminente lancio della Soyuz TMA-04M previsto per martedì 15 maggio alle ore 03:01 GMT.

L'equipaggio composto dal comandante, il cosmonauta russo Gennady Padalka, e dagli altri due membri dell'equipaggio, il cosmonauta russo Sergei Revin e l'astronauta NASA Joe Acaba, decolleranno per la loro missione di 125 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale andando ad unirsi agli altri tre uomini già da tempo a bordo della ISS, Il russo Oleg Kononenko, l'astronauta NASA Don Petit e l'astronauta ESA, l'olandese Andre Kuipers.

Una tipica missione Soyuz prevede l'immissione in orbita dopo circa 9 minuti dal lancio, ma l'attracco alla ISS avverrà dopo i consueti due giorni di viaggio, periodo durante il quale la capsula russa si pone all'inseguimento della Stazione Spaziale Internazionale.

Per meglio comprendere un lancio Soyuz, ecco una breve panoramica delle fasi più salienti che precedono un lancio :

T -05:00:00   Inizia la fase di riempimento dei serbatoi

T -04:20:00   L'equipaggio inizia la vestizione indossando le tute di volo

T -04:00:00   Inizia la fase di riempimento dell'ossigeno liquido nei booster

T -03:40:00   L'equipaggio incontra le delegazioni

T -03:05:00   L'equipaggio viene trasferito alla rampa di lancio

T -03:00:00   Completate le fasi di riempimento dei serbatoi del primo e del secondo stadio

T -02:35:00   L'equipaggio giunge nei pressi della rampa di lancio

T -02:30:00   I tre astronauti iniziano a prendere posto nel veicolo spaziale

T -02:00:00   I tre astronauti sono ai loro posti

T -01:45:00   Vengono svolti gli ultimi controlli e viene attivata la ventilazione delle tute di volo

T -01:30:00   Ulteriori test sulla capsula e sulle procedure di lancio. Viene controllata la perfetta tenuta del portello di accesso

T -01:00:00   I sistemi di lancio sono pronti. I giroscopi vengono attivati

T -00:45:00   Vengono abbassate alcune strutture della rampa che sorreggono il razzo

T -00:40:00   Completati i test del modulo di rientro. Viene effettuato un controllo di tenuta delle tute di volo

T -00:30:00   Attivazione sistema di fuga in emergenza

T -00:25:00   Le torri di servizio vengono abbassate

T -00:15:00   I test di tenuta sulle tute di volo sono ormai completati

T -00:10:00   Attivazione dei registratori di volo

T -00:07:00   Completati tutti i controlli pre-volo

T -00:06:15   Il controllo delle ultime fasi pre-volo viene ora demandato al sito di lancio. Vengono attivate le procedura automatiche di lancio

T -00:06:00   Il vettore ed i sistemi di supporto sono pronti al lancio

T -00:05:00   Il controllo passa alla Soyuz. Gli astronauti chiudono le visiere dei caschi. Viene attivata la fase di lancio RUN 1

T -00:03:15   Le camere di combustione di tutti i motori vengono "pulite" con un getto di azoto

T -00:02:30   Viene attivata la pressurizzazione dei serbatoi del propellente. Viene attivata la fase di lancio RUN 2

T -00:02:15   Chiusura valvole dell'ossidante e del propellente. La fase di "tanking" è terminata

T -00:01:00   La Soyuz è ora autonoma su internal power. Attivazione della sequenza di lancio e separazione della prima sezione della torre dai booster

T -00:00:40   Disconnesso il cavo che unisce la rampa con il terzo stadio

T -00:00:15   La seconda sezione della torre si separa dal vettore

T -00:00:10   Turbopompe portate a regime di volo

T -00:00:05   Motori del primo stadio alla massima potenza

T -00:00:00   Separazione della torre di rifornimento e decollo

Fonte: Spaceflightnow

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17681.new#new

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.