Lanciata con successo Soyuz TMA-02M

Alle 21:12 CEST di martedì 7 giugno è avvenuto dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, il lancio di Soyuz TMA-02M, la seconda navetta Soyuz del nuovo tipo “digitale”. I tre membri dell’equipaggio che completeranno le fila della Expedition 28, sono Sergey Volkov, Mike Fossum e Satoshi Furukawa.

Il lancio e l’immissione in orbita sono avvenuti regolarmente tramite il vettore Soyuz-FG. L’arrivo e il docking presso la Stazione Spaziale Internazionale è previsto per giovedì alle 23:22 CEST sul portello nadir del modulo MRM-1/Rassvet.

Il comandante russo Sergey Volkov è alla sua seconda missione dopo Soyuz TMA-12 del 2008, durante la quale ha svolto anche le funzioni di comandante della ISS per l’Expedition 17. Durante questa nuova missione è prevista la sua partecipazione a due EVA, che si aggiungeranno alle due della precedente missione.

Per Mike Fossum (NASA), flight engineer 1, si tratta della terza missione, dopo STS-121 (2006) e STS-124 (2008) nelle quali ha svolto missioni di breve durata sulla ISS. Fossum condurrà una EVA durante la prevista visita di STS-135 insieme al collega Ron Garan, per quella che probabilmente sarà l’ultima passeggiata spaziale nei pressi della payload bay di uno shuttle.

Primo volo, invece, per l’astronauta JAXA Satoshi Furukawa, flight engineer 2. Questa missione vedrà la sua prima EVA, durante la quale diverrà il terzo astronauta giapponese a partecipare ad una missione di lunga durata sulla ISS.

Soyuz TMA-02M è il secondo della nuova serie 700 della variante digitale della Soyuz, con un incremento delle capacità di carico e un cockpit aggiornato con le ultime tecnologie. Proprio il nuovo pannello di controllo ha causato alcuni problemi minori alla precedente missione della nuova serie, la Soyuz TMA-01M, rientrata dalla sua missione semestrale lo scorso marzo.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=15689.new#new

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Potrebbero interessarti anche...