ISS Daily Report – Martedì 26 Gennaio 2010

ISS Daily Report  Martedì 26 Gennaio 2010

In Destiny, TJ Creamer tolto l’alimentazione all’unità di comunicazione COTS per Dragon (il CUCU/CCP – COTS UHF Communications Unit / Crew Command Panel). Questa unità rientra nelle attività di preparazione in vista dell’attracco di Dragon (SpaceX)

Maxim Suraev ha speso parecchio tempo per un troubleshooting a seguito di una avaria del Vozdukh CO2 (avvenuta il 22/01). In un primo momento era stato configurato per un riavvio in manuale, ma il problema si è ripresentato. Un successivo riavvio in una diversa configurazione non ha portato variazioni dal momento che il problema è continuato. L’equipaggio ha riportato che, la valvola BVK1 si trovava a metà strada tra “Purificazione” e “Chiuso”. Hanno inoltre segnalato che quando hanno disattivato il sistema, la spia rossa della pompa a vuoto era accesa. Gli specialisti stanno lavorando con l’equipaggio per comprendere le dinamiche del problema. Ad un nuovo tentativo di riavvio, si è assistito un nuovo fallimento del sistema. Proseguono le indagini.

Soichi sta lavorando in Kibo sulle connessioni e cablaggi del payload Marangoni.

Suraev ha eseguito il service sul payload Matryoshka-R calibrando i dosimetri sul busto, registrando i dati raccolti e verificando i vari strumenti.

In preparazione dell’arrivo del prossimo cargo Progress 36P (il prossimo 05/02) i due cosmonauti con il supporto del team di Mosca ha eseguito una test intermodulare, wireless, del sistema di teleoperazioni TORU. Per intermodulare in questo caso si intende tra il modulo SM e la Progress 35P presente in DC-1.

Alle 2:30 am EST, Suraev e Kotov hanno inviato una registrazione TV, con i saluti per un evento presso RSC-Energia e per un servizio di Zvezda TV Chanel.

CDRA (Carbon Dioxide Removal Assembly): la cartuccia/letto assorbente 201, verrà riportato a Terra dallo Shuttle. Al momento non ci sono ricambi a bordo, ma un nuovo elemento verrà portato sù proprio con la prossima Mission 20A. Sono stati programmati quasi due giorni per lo smontaggio e alla preparazione dell’unità per ricevere il nuovo ricambio.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Potrebbero interessarti anche...