Pronta al rientro la Soyuz TMA-13

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo una giornata passata ad impacchettare materiale e preparare la capsula, è previsto per le 05.55 dell'8 aprile ora italiana l'undocking della Soyuz TMA-13, con a bordo Yuri Lonchakov, Mike Fincke e Charles Simonyi, dal modulo Zarya della ISS.

Volge quindi al termine la Expedition-18 sulla ISS, lasciando posto all'equipaggio della Expedition-19 comandato dal russo Gennady Padalka e che comprende anche Michael Barratt (USA) e Koichi Wakata (JAP).

Alle 07.24, dopo essersi allontanati dalla ISS, verranno accesi per 4 minuti i retrorazzi  che freneranno la capsula inserendola  nella traiettoria di rientro, il touchdown in Kazakhstan è previsto alle 09.16 ora italiana.

L'atterraggio era inizialmente previsto per il 7 aprile ma è stato posticipato a causa del maltempo, anche la zona è stata spostata di 190 Km a sudest rispetto alla consueta area a nordest della città di Arkalyk.

I team di ricerca e recupero, a bordo di 7 elicotteri Mi-8 e 2 aerei, sono già pronti all'aeroporto di Karaganda da dove partiranno per la zona dell'atterraggio, 4 elicotteri si dirigeranno sul punto preciso, mentre gli altri 3 rimarranno a metà strada nel caso si verifichi un altro rientro balistico.

In pochi minuti dopo il touchdown i membri delle squadre incaricate saranno a fianco della capsula, un team medico si occuperà dell'equipaggio, in particolare Fincke e Lonchakov che rientrano sulla Terra dopo 6 mesi in orbita.
Una tenda verrà montata immediatamente per poter effettuare le prime analisi mediche prima che l'equipaggio intraprenda il volo verso il "Gagarin Cosmonaut Training Center" di Star City vicino a Mosca

Fincke arriverà quindi ad un totale di 366 giorni passati nello spazio, durante 2 missioni ISS, piazzandosi subito alle spalle di Mike Foale (374 giorni) e Peggy Whitson che con 377 giorni è l'astronauta USA con maggior permanenza in orbita.

Lonchakov con i 178 giorni di questa missione arriverà ad un totale di 201 giorni in 3 missioni, il cosmonauta/turista pagante Simonyi arriverà a 27 giorni in 2 voli.

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.