NASA: Avviate procedure di acquisto sedili Soyuz dal 2012

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA ha pubblicato un bando di acquisto per almeno 18, e fino a 24, sedili Soyuz verso la ISS a partire dal 2012, anno in cui scadeva il [url=http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=9166.0]precedente contratto[/url] di acquisto stipulato.
Nel "pacchetto", destinato ad astronauti Americani e/o designati dalla NASA, sono compresi i seguenti servizi:
– Addestramento, equipaggiamenti di missione individuali ed esami medici
– Operazioni di lancio, controllo missione, docking e undocking, e tutti i servizi sul cosmodromo di Baikonur
– Trasporto, vitto e alloggio di un certo numero di ospiti sino al luogo del lancio
– Consumabili, alimenti e risorse a bordo della Soyuz
– Servizio di ricerca e soccorso, recupero sul sito di atterraggio, esami medici preliminari e trasporto a Star City
– Servizio di emergenza in orbita durante gli incrementi
– Riabilitazione post-volo ed esami medici
– Servizio di trasporto cargo proporzionale al sedile acquistato
– Servizio di ritorno cargo proporzionale al sedile acquistato
– Spazzatura proporzionale al sedile acquistato

I sedili acquistabili saranno da un minimo di 18 ad un massimo di 24 a seconda delle assegnazioni di missioni che avverranno nel periodo in questione, mentre l'acquisto avverrà ovviamente con Roscosmos.
La scelta di acquistare un nuovo pacchetto di voli è avvenuta esplicitamente per mancanza di alternative attualmente in grado di svolgere tale servizio, sia da imprese private sia governative USA o di altri Paesi.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.