Nuova passeggiata sulla ISS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' in programma oggi la prima passeggiata sulla ISS, delle 3 che serviranno per lo spostamento e l'installazione definitiva del modulo Harmony.
Usciranno nello spazio Peggy Whitson e Yuri Malenchenko utilizzando tute e attrezzature americane. La comandante della missione vestirà la tuta con le bande rosse, segno del "leader" della passeggiata, mentre Tani coordinerà le operazioni dall'interno.
I task della passeggiata sono, disconnessione del sistema di trasferimento dell'energia dalla Stazione allo Shuttle sul PMA e successivamente disconnessione di altri 8 cavi fra il Destiny e il modulo d'attracco.
Ci saranno poi da spostare alcune "condutture" fra questi due moduli per permettere l'aggancio del Nodo2, insieme alla rimozione di alcune "maniglie" per le passeggiate che ormai non servono più e lo spostamente di una luce per l'aggancio dello shuttle.
Gli astronauti si sposteranno poi su Harmony e toglieranno la copertura che ha protetto fino ad ora il portello dove verrà agganciato il PMA e la posizioneranno sul Progress per essere distrutta al suo rientro.
Successivamente Malenchenko riconfigurerà alcune vie elettriche del Nodo, mentre la comandante installerà il meccanismo d'aggancio per poterlo poi spostare con il braccio robotico.
Infine si sposteranno entrambi sul segmento Z-1, nella sezione denominata "rats' nest" che è utilizzata come "magazzino" per attività esterne e ritireranno il "base-band signal processor" per riportarlo nell'airlock e quindi a Terra durante la prossima missione e sostituiranno un circuito elettrico danneggiato.
Infine sposteranno da quella posizione alcune sacche con attrezzature per le prossime passeggiate portandole nel segmento S0.
Lunedì prossimo il PMA2 verrà smontato e spostato dal Destiny e Mercoledì prossimo il complesso Harmony+PMA verrà alloggiato nella sua posizione definitiva.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Potrebbero interessarti anche...